CHE COS’È L’IDROCOLONTERAPIA?

INTESTINO: IL SECONDO CERVELLO  

Negli ultimi tempi si è arrivati a capire che il ruolo dell’intestino per l’organismo umano è molto più importante di quanto fossimo portati a pensare negli ultimi cinquant’anni della storia della medicina. Si sente sempre più spesso parlare di questo organo come di un secondo cervello. Il cervello si avvale dell’intestino quale alleato prezioso per svolgere le sue funzioni ed è molto importante capire che il benessere intestinale (così come quello mentale) si ripercuote anche sul resto del corpo.  Anche il “secondo cervello” è dotato di un sistema nervoso (enterico) costituito da una fitta rete di neuroniche ricevono e trasmettono segnali e stimoli in reazione a sensazioni e stati d’animo interni ma anche ad agenti esterni.  Sappiamo anche (tutti l’abbiamo sperimentato almeno una volta) quanto l’emotività possa ripercuotersi sul sistema gastro-intestinale, ad esempio nei casi di colite. E questo sarebbe sempre da ricondurre allo stretto collegamento esistente tra cervello e intestino, ma si ipotizza anche il contrario, ovvero che problematiche intestinali possano portare a sviluppare alcune forme di ansia o depressione.  L’intestino inoltre è il primo responsabile della produzione del 95% della serotonina, il nostro famoso “ormone della felicità”, oltre che dell’80% delle difese immunitarie dell’intero organismo.

UNA PRATICA MILLENARIA

Il lavaggio dell’intestino e’ una pratica terapeutica antichissima: la troviamo descritta nel documento egizio d’Ebers Papyrus del 1500 a.C., un vero e proprio trattato di medicina dell’epoca, già i medici di allora consideravano questa tecnica come una misura terapeutica di grande valore”. Ippocrate, il padre della medicina” (V-IV secolo a.C.), Galeno (II secolo d.C.) e Ambroise Paré (XVI secolo) perorarono in favore dell’utilizzazione terapeutica del lavaggio intestinale. Ambroise Paré, in particolare, fu il primo a descrivere l’irrigazione totale del colon. Questi saggi terapeuti prescrivevano i clisteri contro la febbre e per la cura di numerose malattie.  Le indagini cliniche più recenti, hanno indicato che l’idrocolonterapia e’ straordinariamente utile in  diverse patologie molto diffuse oggi. Durante la terapia infatti l’intestino viene pulito con un metodo dolce e indolore, senza l’utilizzo di medicinali o sostanze chimiche. Tramite un tubicino corto, a cui sono collegati due tubi per l’acqua d’entrata e d’uscita, viene introdotta nel colon acqua calda, la cui pressione può essere dosata in maniera individuale.  L’acqua d’uscita porta con sé residui e scorie. Grazie al continuo afflusso e deflusso dell’acqua vengono evitati dolorosi ristagni.

Mentre si svolge tutto questo, viene esercitato un massaggio dolce sull’addome, che scioglie più efficacemente vecchi depositi, stimolando nello stesso tempo la muscolatura intestinale.  L’intestino viene depurato con acqua distillata riscaldata a 36-37 gradi, per circa 30 minuti. Molto più efficace di un semplice lavaggio, pulisce interamente il colon permettendo la mobilitazione delle materie fecali incrostate nelle villosità intestinali, anche da parecchi anni che, a causa del prolungato ristagno, assumono una consistenza simile a quella della gomma di un pneumatico.
Solo l’irrigazione prolungata e ripetuta può permettere il loro ammorbidimento in profondità e la conseguente eliminazione delle stesse che spesso risultano focolai d’intossicazione e di infiammazioni. Il risultato finale e’ che si possono ottenere benefici notevoli e non di rado la scomparsa completa di molti disturbi.

INDICAZIONI DELL’IDROCOLONTERAPIA
– stitichezza
– colon irritabile
– diarrea
– gonfiore addominale
– disbiosi
– micosi intestinale
– ipotonia colica
– malattia diverticolare del colon non in fase infiammatoria
– morbo di Crohn non in fase acuta o con stenosi
– rettocolite ulcerosa non in fase acuta
– emorroidi
– pulizia del colon prima di interventi chirurgici
– preparazione alla colonscopia e ad indagini radiologiche
– intolleranze alimentari
– deficit immunitari
– affezioni cutanee e malattie della pelle in genere (acne, psioriasi, dermatiti)
– cefalee frontali
– cistiti croniche recidivanti
– prostatiti croniche
– candidosi vaginale

Vantaggi  primari della terapia:

  • Elimina i residui tossici
  • Rinforza le difese immunitarie, migliorando anche la salute di pelle e capelli
  • Combatte gonfiore, stipsi e disbiosi intestinale
  • Aiuta l’intestino a ritrovare la sua corretta funzionalità fisiologica
  • Aiuta a contrastare i disagi da intolleranze e allergie alimentari

SOLITUDINE ASSISTITA

l nostro compito allo Studio Biologica è quello di creare le condizioni per ottimizzare al massimo il risultato del trattamento. Il vantaggio della solitudine assistita, che fa del nostro metodo il nostro punto di forza, sta nel poter far comandare il flusso dell’acqua al paziente, tramite un apposito telecomando consentendogli di poter agire autonomamente e senza soffrire della soggezione dovuta dalla presenza costante di un estraneo. Al tuo arrivo verrai informato di tutta la procedura del trattamento e una volta supportato nel collegamento all’apparecchiatura e ben istruito sull’uso del telecomando potrai effettuare tu stesso il lavaggio. Questo aspetto è molto importante. Infatti l’imbarazzo iniziale tipico di chi si avvicina la prima volta a queste pratiche potrebbe interferire con il rilassamento intestinale, riducendo sensibilmente il risultato evacuativo. NON sei abbandonato a te stesso. Sei comunque sempre assistito poiché con discrezione di tanto in tanto monitoriamo il tuo stato e tu puoi chiedere in qualsiasi momento il nostro intervento.